MOMENTO DI TENEREZZA..RIENTRO A MILANO

Ciao! Come va? Domani di ripresa, e iniziano le corse…

 

Vado a ritirare lo stipendio…torna vai a versare..sistema

riparti..Ricomincia la routine che fra qualche giorno sicuramente non mi pesera’

piu’ ma ora all’ idea dico “No!”

 

Comunque il finale è sempre visto il momento ancora grazie che ho il lavoro…

Per lasciare un attimo da parte la fatica del rientro volevo parlarti dell’ episodio

che ho vissuto con Zoe la gatta che è stata mia compagna nella vacanza..

Zoe è una bella gatta e appartiene a F. mia cara amica che assentandosi

ha pensato di farmi sfruttare l’ opportunita’ del mare tenendo cosi’ aperta la casa

e facevo compagnia a Zoe..

Un intesa tra me e la micia c’è stata da subito ma due episodi in particolare mi hanno

colpito..

F. mi telefona che è arrivata alla stazione e che con gli amici che avevano la macchina

a breve è a casa..

Chiudo la telefonata e dico a Zoe scendo ad aspettare la “tua mamma”..

Mentre io scendo la micia da un apertura del terrazzino si affaccia e inizia a miagolare..

ma quando F. arriva è una festa di miagolii che ha lasciato tutti a bocca aperta ..Uno spettacolo

di una tenerezza immensa..

Il giorno dopo io parto per rientrare a Milano quando cerco Zoe per un saluto è sotto alla sedia

da dove esce solo il musetto con due occhioni tristi…Mi ha commosso…Anche Trudy appena tornata ha voluto il suo attimo per raccontare e mettersi sotto al mio mento ad aspettare le sue coccole..Bunny il “ienerone” non ha perso l’ amore per me mi da’ i suoi bacini..e mentre lo pulisco

si affida totalmente a me..

Quanto ricevo dagli animali..Vorrei imitare Benigni e chiedere un attestato di Veterinaria ad Honorem(Ovviamente sto’ scherzando Ah..Ah..!!)

Spero che a te tutto prosegua per il meglio, anzi starai aspettando di fare il conto alla rovescia per le vacanze..( Che finiscono sempre troppo presto)

Un abbraccio, un sorriso, e, a presto

 

MOMENTO DI TENEREZZA..RIENTRO A MILANOultima modifica: 2011-06-26T19:49:21+00:00da trudy53
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento