LA MORTE DI UN ANGELO (DA GOOGLE NEWS)

yara.jpg

BREMBATE SOPRA – BERGAMO / 28-02-2011

MORTA YARA GAMBIRASIO, ULTIME NOTIZIE / Uccisa a coltellate Yara Gambirasio, oggi autopsia. Genitori straziati

La morte della tredicenne Yara lascia attoniti e carichi di interrogativi. Chi e perché potrebbe averla uccisa?

Morte Yara Gambirasio, in attesa dei referti medico-legali, ultime notizie Milano – Riservati e sempre composti, i genitori di Yara hanno subito, oltre il dramma di tre lunghi mesi carichi di speranza di poter riabbracciare la figlia scomparsa, lo straziante riconoscimento del corpicino ormai ridotto in stato pietoso. Una sola domanda è riuscita a fare la mamma Maura: “Perché ci avevate detto che era viva?”. Già, perché gli investigatori hanno affermato, peccando di leggerezza, un possibilità tanto importante? Ma non è questo l’unico interrogativo e, forse, nella giornata di oggi dopo l’autopsia, si riuscirà a sapere qualcosa di più. Intanto, dei fili d’erba trovati tra le piccole mani di Yara fanno presupporre che la tredicenne sia stata direttamente portata in quel campo con l’erba alta e lì uccisa. Yara deve aver lottato, si deve essere opposta, ma l’assassino l’ha uccisa con diverse coltellate, secondo i pochi elementi finora trapelati. E allora, ci chiediamo ancora, come mai il corpo di Yara è stato trovato dopo ben tre mesi in un luogo che dicono di aver perlustrato in lungo e in largo? Sono solo parole ovviamente, Yara non c’è più, ma ora più che mai servono delle risposte concrete e trovare l’assassino, o gli assassini, che si sono presi il diritto di togliere la vita a un esserino indifeso e innocente.

Morte Yara Gambirasio, ultime notizie 27 febbraio 2011 – A poche ore dal ritrovamento del corpo di Yara, gli investigatori iniziano a valutare diverse piste per cercare di districare la vicenda, che non poteva avere epilogo peggiore. Per quale motivo è stata uccisa Yara? Forse è stao un maniaco che la conosceva o una setta satanica, oppure è stato qualcuno che voleva vendicarsi. O chissà chi altro. La verità si potrà forse scoprire solo in seguito agli esami chimici e all’autopsia sul corpo della tredicenne. Inutile parlare delle reazioni della gente: da chi la conosceva bene, alla comunità di Facebook il dolore e lo sgomento hanno prevalso. E la famiglia di Yara, composta e discreta come sempre, ora deve affrontare con ancora più forza il domani, senza avere più alcuna speranza a cui attaccarsi. “Una famiglia distrutta, chiusa nel dolore – commenta il parroco don Corinno Locatelli, dopo la visita alla famiglia Gambirasio ieri sera – Erano distrutti e siamo rimasti in silenzio, perche’ non ci sono parole per descrivere tragedie come queste”.(CONTINUA)

 

LA MORTE DI UN ANGELO (DA GOOGLE NEWS)ultima modifica: 2011-02-28T10:38:36+01:00da trudy53
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento