IN QUESTO SPAZIO…

Ciao! Come va’?Voglio cominciare facendo gli auguri di Buon compleanno

ad un amica!!

Auguroni che questa giornata possa essere speciale,

possa avere il sole anche se intorno a te c’è freddo e

neve..

Mi permetto di usare una strofa di una poesia di Rodari

“…che siano amici il gatto e il cane,

che diano il latte le fontane,

se voglio troppo non darmi niente

dammi un giorno sereno solamente”!!

 

Fuori si sta’ alzando un po’ di vento cosa ci portera’? Pioggia o neve?

Trudy oggi sta’ sonnecchiando pacificamente!!

Bunny invece oggi non vuole nella sua cassettina il fieno e lo butta sul suo tappetino..

Boh vuole protestare anche lui?

Io oggi volevo riflettere con te sull’ importanza dell’ interazione tra animale, uomo..

Lo spazio che viene a crearsi con la sua presenza e il vuoto che lascia quando “muore”

 

Amici fino in fondo – Riflessioni e consigli di un veterinario per accompagnare i nostri amici a quattro zampe negli ultimi giorni di vita
di Stefano Cattinelli

Possiamo dunque dire che l’animale occupa realmente uno spazio all’interno della casa. Uno spazio fisico, perché fisicamente sceglie dove mettersi a riposare, a giocare o a “farsi le unghie”, ma occupa soprattutto uno spazio mentale, e ancora di più uno spazio emozionale. Mentale perché nell’arco della giornata la sua presenza ci induce a produrre dei pensieri che lo riguardano: cosa dargli da mangiare, come organizzare le uscite o come adeguare gli spazi alla sua presenza, o ancora come controllare i suoi parassiti, come spazzolarlo ecc. Emozionale, e questo è sicuramente l’aspetto più coinvolgente, perché senza di lui, la nostra sfera emotiva sarebbe semplicemente più povera.

Pensiamo solo per un attimo a quante volte le nostre emozioni sono state coinvolte nel rapporto con il nostro animale; a quante volte lo abbiamo guardato e abbiamo sorriso per quello che faceva o per come si comportava; a quante volte gli abbiamo voluto bene e ci siamo avvicinati a lui provando una sensazione di tenerezza e gioia; a quante volte ci siamo preoccupati per la sua salute; a quante volte lui ha saputo riempire con la sua presenza il nostro mondo emozionale

.

Quando ho letto poco fa’ la mail che diceva di pensare a tutte le persone che sono morte a causa di Schettino invece di salutare un gatto che ha finito i suoi giorni mi sono “arrabbiata”

e rispondo diretto dal blog a quella mail

Sono anch’io tra le persone dispiaciute per il disastro della nave, e per le persone che ci hanno perso la vita ma se tu avessi guardato il blog avresti visto che io qui, in questo spazio non tratto

l’ attualita’ dei quotidiani ma cerco di comunicare delle emozioni date dalla quotidianita’ …

Quando è morta a me Trudy il mio primo coniglietto sono stata male, ho perso 5 kili in un mese

e quando domenica ho visto Moretta come se fosse cosciente che il giorno dopo gli avrebbero fatto l’ iniezione che avrebbe posto fine alla sua sofferenza non sono riuscita per tutta la giornata di ieri a togliermela dalla mente e ho pensato di condividere la sua partenza…

Ora considerami pure strana non mi importa ..

Un abbraccio, un sorriso e a presto

IN QUESTO SPAZIO…ultima modifica: 2012-01-31T12:37:42+01:00da trudy53
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento