L’ULTIMO DI GERMANA PISA

Ormai l’accampamento sotto l’albero era composto da diverse centinaia di persone che, ogni giorno, si muovevano alla ricerca di acqua e cibo: andavano alla ricerca di nuove sorgenti per dissetarsi e di residui frutti della terra per sfamarsi. Ma non solo per questo sostavano: l’intento era anche quello di usare successivamente semi e acqua per tentare di fare rinascere la … Continua a leggere

RICORDARE!!

IERI SUCCEDEVANO QUESTE COSE ..OGGI PERO’ PURTROPPO LA VIOLENZA “BRUTA ” DELLO STESSO UOMO SULL’ UMANITA’ CONTINUA..QUANTE  PERSONE FINISCONO ANCORA OGGI VITTIME INGIUSTIFICATE DELLA FEROCIA UMANA!!

L’ULTIMO DI GERMANA PISA (PARTE SECONDA)

Queste coraggiose avanguardie avevano colto qualche successo e il consenso nei loro confronti perchè il loro muoversi e opporsi alle lame costituiva un insulto insopportabile per un Potere Economico ormai delegittimato eppur forte di mezzi persuasivi; poichè l’agire di questa gente inerme, e forte solo della sua disperazione poneva in risalto, soprattutto dopo i primi sacrifici della vita, tutti i … Continua a leggere

UN LIBRO…

Ciao! Come va’? Che freddoooo!!! Questa mattina ci vorrebbe proprio una  bella tavoletta di cioccolato..e virtualmente penso di gustarmi questo dolce momento con te…   Una cosa che mi ha fatto molto piacere invece questa mattina è stato trovare nella casella  della posta  il messaggio di due amiche con le quali faccio scambio di libri per  condivisione e mi  dicevano … Continua a leggere

TERREMOTO

Ciao! Come va’? Questa mattina arrivando come consuetudine (dopo il lavoro dell’ alba) alla filiale Intesa per la pulizia del locale bancomat vedo delle impiegate che mi raccontano del terremoto avvertito pochi minuti prima…Io ero in autobus e non ho avvertito niente di strano… Rientrando poi a casa ho osservato Trudy e Bunny erano tranquilli.. Bunny adirittura dormiva…   Boh … Continua a leggere

L’ULTIMO DI GERMANA PISA

  L’Ultimodi Germana Pisa Nel 2100 era rimasto solo un albero sulla terra; si trovava in una località dell’America meridionale, in quella che , ancora alla fine del secolo Ventesimo, era stata una radura fiorente di vita, all’interno di una millenaria foresta. Nel 2100 si andava in pellegrinaggio all’ultimo albero; e inutile dire che l’industria turistica faceva grandi affari nella … Continua a leggere