TRATTO DA FACEBOOK (COMMENTO)

“Storie come queste sono terribili ma meritano di essere analizzate finita l’onda di sdegno e orrore . Infatti questa piccola vittima , a detta di autorevoli psicologi , è probabile che fra qualche anno possa diventare lui stesso “il mostro” … e allora che fare ? castrarlo ? evirarlo ? molto spesso sento parlare addirittura di pena di morte ! pochi sono disposti a considerare che la mente umana che trasmette pulsioni dando degli input fortissimi anche all’eros , sia un organo che può funzionare più o meno bene anche , e soprattutto , a seconda delle esperienze fatte , dell’educazione avuta , del tipo di messaggi sociali che riceve e della eredità genetica . . . tutti elementi estranei alla volontà dell’individuo e pertanto non riconducibili ad una responsabilità diretta , nonostante questo per la massa è più facile gridare “al mostro ” e invocare una pena , anche terribile ! nessuno , o quasi , che si ponga il problema della prevenzione , che in uno stato democratico dovrebbe essere applicata capillarmente fin dai primi inserimenti sociali . Più soldi per la prevenzione e meno per la “punizione” ! ma per poter applicare questo principio dovremmo cambiare la struttura sociale del nostro sistema e renderla più attenta ai problemi degli uomini che dei profitti … non voglio andare oltre perché rischierei di fare “la solita propaganda politica ” e sarei tacciato di speculare su questo episodio per veicolare “altro” . In realtà è un problema che ho avuto modo , in sessant’anni , di analizzare molto profondamente essendo stato io stesso vittima , all’età di otto anni , di molestie da parte di un adulto , guarda caso prete e rettore del collegio in cui mi trovavo . Finisco col dire che pene corporali (fino alla morte) in questi casi avrebbero poco effetto , anzi , un effetto drammatico e devastante per i bambini/e che rischierebbero sempre di più di essere uccisi dopo gli stupri come spesso avviene ; mentre l’individuazione di comportamenti “anomali” , se capiti in tempo , potrebbero ridurre di molto i casi di abusi e restituire due esseri , il bambino/a e il “mostro” potenziale , ad una vita sociale più serena e meno problematica !”

Emerico Zanghi

TRATTO DA FACEBOOK (COMMENTO)ultima modifica: 2012-08-19T10:00:39+02:00da trudy53
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento